Piscina comunale, ora le vasche sono accessibili a tutti

Sollevatore piscina disabili

La piscina comunale di Somma Lombardo ha da oggi in dotazione un sollevatore automatico mobile che garantisce l’ingresso in vasca, in tutta sicurezza, alle persone con mobilità ridotta. L’acquisto del dispositivo, del valore di ottomila euro, è stato possibile grazie al progetto Pebcem (Progetto per la eliminazione delle barriere culturali e mentali) con cui l’associazione Free Wheels Onlus si è aggiudicata uno dei premi del concorso “The social challenge” di Sea Aeroporti Milano (edizione 2017). La società aeroportuale mette ogni anno a disposizione dei fondi per progetti inclusivi legati al territorio in cui opera e che vengono scelti dai propri dipendenti.

Con la collaborazione di Amministrazione comunale, Spes, Spes Sport, Istituto “Leonardo Da Vinci” e Istituto Tecnico per Geometri (parte dell’IIS “Andrea Ponti” di Gallarate) ora il sollevatore è a disposizione di tutta la comunità sommese. “Rendiamo accessibile una delle aree più importanti della città a disabili, anziani, famiglie e alle associazioni attive sul territorio che se ne prendono cura”, dichiara il presidente di Free Wheels Onlus Pietro Scidurlo.

L’obiettivo iniziale di Free Wheels era quello di abbattere le barriere architettoniche all’ingresso di sala Fallaci e biblioteca comunale. “Le regole stringenti della Soprintendenza hanno bloccato la realizzazione di una rampa di accesso alla biblioteca – spiega l’assessore a Lavori pubblici e Sport Edoardo Piantanida – ma è nostra intenzione proseguire comunque nel progetto di abbattimento delle barriere in questi luoghi pubblici”.

Resta alta l’attenzione sull’accessibilità: Free Wheels ha promosso presso le scuole cittadine un percorso di sensibilizzazione sul diritto di tutti a fruire del territorio che ha ispirato 18 frasi scritte dagli studenti. “Una di queste – ricorda Scidurlo – è stata votata e diventerà una targa affissa alla biblioteca, quando sarà realizzata la rampa, per dire che la nostra città deve poter essere a misura di tutti”. In comune poi è attiva la Commissione Città Accessibile, organo consultivo che ha proposto, tra le altre cose, di finanziare delle pedane di accesso agli esercizi commerciali della città. “Sono contento per il risultato raggiunto in piscina – commenta il presidente Salvatore Mordenti – anche se c’è ancora molto da fare sia per le barriere architettoniche che, soprattutto, per le barriere culturali”.

A chi ne facesse richiesta Free Wheels mette a disposizione dei pass gratuiti, destinati a enti, associazioni e realtà del territorio, per provare l’ingresso in piscina con l’ausilio del nuovo sollevatore.

Allegati