Coronavirus, dall’amministrazione aiuti a imprese, genitori e anziani

Supporto agli anziani soli, rimborso dei costi sostenuti per i servizi scolastici, sospensione temporanea delle imposte per le imprese. La giunta di Somma Lombardo ha definito oggi una serie di misure per venire incontro alle esigenze dei cittadini in piena fase di emergenza per l’epidemia dal nuovo coronavirus Covid-19. “Vogliamo sostenere sia le attività economiche in difficoltà – spiega in un video il sindaco Stefano Bellaria – che offrire un aiuto concreto alle fasce più deboli della popolazione sommese costretta a casa dal rischio contagio”. “È importate in questo particolare momento fare anche sacrifici per essere comunità rispettando decreti e ordinanze emessi dalle autorità sanitarie preposte”, il richiamo di Bellaria. A Palazzo Viani Visconti è attivo il tavolo di coordinamento formato da amministrazione comunale, Protezione civile e Polizia locale.

La prima novità riguarda l’introduzione della consegna a domicilio di spesa, farmaci e pasto caldo per tutti gli anziani over 65 non supportati da un nucleo familiare alle spalle. Il servizio, a richiesta tramite prenotazione telefonica allo 0331.989094 (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 11), sarà attivo a partire da lunedì 9 marzo e grazie alla collaborazione di Protezione civile, Polizia locale e Associazione Nazionale Carabinieri in congedo. È gratuito per la consegna della spesa settimanale e dei farmaci, e a tariffa Isee calmierata (max € 5,60) per il pasto caldo. “Ringraziamo per la disponibilità i volontari della Protezione civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e il personale della Polizia locale – dichiara l’assessore ai Servizi sociali Stefano Aliprandini – vogliamo in questo modo evitare ogni possibile tentativo di truffa e far sì che entrino nelle abitazioni dei nostri anziani soltanto persone riconoscibili”.

È previsto poi un rimborso, sotto forma di storno, delle quote già versate per i servizi scolastici relativi al nido comunale, al pre e post scuola e al servizio di trasporto degli alunni. Le modalità verranno definite attraverso apposita delibera di giunta in pubblicazione nei prossimi giorni. Nel frattempo, fa sapere l’assessore alle Politiche educative Raffaella Norcini, “sul canale YouTube del Comune abbiamo lanciato la possibilità per bambini e genitori di ascoltare alcune favole lette dalle educatrici del nido. Il format si chiama ‘Le storie della merenda’ con un video al giorno pubblicato alle ore 17”.

Dalla giunta arriva anche un segnale tangibile per le imprese attraverso la sospensione temporanea, tramite posticipo o dilazione, delle imposte comunali. “Abbiamo già dato mandato agli uffici di verificare le modalità per prorogare le scadenze relative a Cosap (Canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche), imposta di soggiorno e imposta di pubblicità, Imu (Imposta sul possesso di fabbricati) e Tari (Tassa rifiuti)”, chiariscono Barbara Vanni, assessore a Bilancio e Tributi, Edoardo Piantanida, assessore all’Ecologia, e Francesco Calò, assessore ad Attività economiche e Turismo.

Allegati