Nasce “Radio Somma Libera” per restare uniti anche a distanza

Abbattere i muri delle case al tempo del coronavirus e tornare a stare più insieme. È l’obiettivo di “Radio Somma Libera” il progetto metà webradio metà podcast voluto dall’amministrazione comunale che lunedì 6 aprile inizia ufficialmente le trasmissioni su internet. Conducono Michela Prando, attrice, ricercatrice e autrice, e Andrea Parodi, cantautore, conduttore radiofonico e direttore artistico di Festival musicali di successo come il Buscadero Day. Supporto tecnico a cura di The Shelter Recording Studio di Matteo Tovaglieri.

“Vogliamo creare e sostenere il tessuto sociale della città facendo rete tra le numerose realtà presenti sul territorio, per ricordarci che possiamo restare uniti anche a distanza e possiamo sentirci parte tutti di un’unica comunità”, dichiara l’assessore a Cultura e Partecipazione Raffaella Norcini, mente dell’iniziativa.

“È un modo per sentirci tutti più vicini in questo particolare momento che stiamo vivendo – spiega Michela Prando – ci rivolgiamo in particolare a chi è a casa da solo e può ascoltare i propri concittadini raccontare di sé e della città”.

Due gli appuntamenti giornalieri che terranno compagnia a tutti i cittadini, alle ore 11 e alle ore 21, dal lunedì al venerdì, con interviste, racconti, curiosità e aneddoti su Somma, capoluogo e frazioni, con un respiro musicale sul mondo. Protagonisti della radio saranno i sommesi e le associazioni. Tra le rubriche fisse ci saranno cultura e spettacolo, Somma con gusto, le favole della sera lette dai genitori e tante interviste alle numerose realtà cittadine.

Per ascoltare le trasmissioni basta seguire i link sulla pagina Facebook e sul sito comunale oppure collegarsi con l’app di Spreaker o Spotify.

Per partecipare invece è possibile scrivere all’indirizzo radiosommalibera@gmail.com